ANNA TATANGELO

  • ANNA TATANGELO

    ANNA TATANGELO

    Anna Tatangelo nasce a Sora da una famiglia di produttori della tradizionale ciambella sorana; a partire dal 1994, all’età di 7 anni, incomincia a prendere parte a diverse manifestazioni canore provinciali e regionali collezionando numerosi piazzamenti di rilevanza, Nell’agosto del 2001, all’età di 14 anni, viene selezionata dalla Rai per il “Girofestival” dove presenta il suo primo inedito, dal titolo Dov’è il coraggio, per la stessa canzone gira il suo primo videoclip e firma anche il suo primo contratto discografico (con la CSB Italia – Casalba). Perfeziona il suo stile presso l’Accademia musicale di Sora, per la quale svolge attività concertistica nel coro giovanile. Nel 2002, a 15 anni, partecipa e vince nella Categoria Giovani del Festival di Sanremo, con il brano Doppiamente fragili. Pippo Baudo la sceglie come co-conduttrice della trasmissione Sanremo Top, insieme a Silvia Mezzanotte, vincitrice con i Matia Bazar. Sempre nello stesso anno duetta con Gigi D’Alessio in Un nuovo bacio, che raggiunge la nona posizione tra i singoli più venduti. Nel 2003 la Tatangelo torna al Festival di Sanremo, questa volta nella sezione Big, in coppia con Federico Stragà, con la canzone Volere volare.

    Anticipato dal singolo estivo Corri esce nell’agosto del 2003 il suo primo album, dal titolo Attimo x attimo, prodotto da Fio Zanotti; il pezzo che dà il titolo al disco è una canzone scritta dallo stesso Zanotti originariamente per Mia Martini, scomparsa prima di poterla eseguire. Dall’album, oltre a Corri, vengono estratti la stessa Attimo x attimo e L’amore più grande che c’è. Nel 2004 viene scelta dalla Disney per duettare con Gigi D’Alessio ne Il mondo è mio, colonna sonora del film di animazione Aladdin. Nello stesso anno, oltre a dedicarsi ai molteplici concerti del suo primo tour ufficiale, instaura una collaborazione con il canale Video Italia: le viene affidata la fascia pomeridiana Playlist Italia per la quale introduce le interviste, i programmi e i video live richiesti dai telespettatori di Live Italia. Con Video Italia la Tatangelo collabora per due anni. Nel 2005, a diciotto anni, partecipa per la terza volta al Festival di Sanremo con Ragazza di periferia, canzone scritta da Gigi D’Alessio con Vincenzo D’Agostino e Adriano Pennino. La canzone si classificherà al terzo posto della Categoria Donne e nelle settimane successive raggiungerà la posizione numero 16 nella classifica dei singoli più venduti in Italia. Con la partecipazione al Festival esce anche il secondo album della cantante, anch’esso intitolato Ragazza di periferia. Due canzoni dell’album (Dimmi dimmi e Quando due si lasciano) vengono incluse nella colonna sonora del film Troppo belli.

    A luglio, dopo aver conseguito la maturità, la Tatangelo inizia il Tour 2005, che conta diverse date in tutta Italia. Quando due si lasciano è il nuovo singolo estratto. Il 23 settembre dello stesso anno partecipa ad O’ Scià, il festival di musica leggera italiana ideato da Claudio Baglioni e, nel corso dello stesso mese, viene estratto dall’album il terzo singolo, Qualcosa di te. A dicembre è ospite del tour in Australia di Gigi D’Alessio. Nel 2006 la Tatangelo debutta discograficamente in Brasile e Sudamerica e ottiene lusinghieri apprezzamenti dalla critica europea e francese in particolare. Per la quarta volta in cinque anni, partecipa al Festival di Sanremo, con Essere una donna, canzone composta da Mogol e Gigi D’Alessio. Durante il corso della manifestazione, nella serata dei duetti, esegue una versione riarrangiata del brano, affiancata da Alberto Radius e Ricky Portera. La canzone vince nella Categoria Donne e questa affermazione le permette di partecipare alla votazione finale, dove si classifica al terzo posto.

    Il brano raggiunge la quarta posizione nella classifica FIMI. Con la quarta partecipazione al Festival esce anche una riedizione dell’album Ragazza di periferia, al quale viene aggiunto il brano sanremese e l’inedito Colpo di fulmine, che diventa uno dei tormentoni dell’estate 2006. L’album viene certificato disco di platino.[10] In estate gira l’Italia con il Tour estivo e viene premiata a Venezia al primo Venice Music Awards come Rivelazione Femminile 2006. A settembre partecipa, per il secondo anno consecutivo, al Festival di O’ Scià. Anticipato dal singolo Averti qui arriva il 2 novembre, dopo un’attesa di due anni, il terzo album dal titolo Mai dire mai, che rappresenta il debutto della Tatangelo come autrice: suoi sono infatti i testi della già citata Averti qui e di Lo so che finirà; Tra ottobre e novembre dello stesso anno, la Tatangelo è ospite nel tour americano di Gigi D’Alessio. Il secondo singolo estratto dell’album, a partire dal 23 novembre, è Lo so che finirà, accompagnato da un videoclip girato a San Francisco durante il tour americano con la regia di Gaetano Morbioli. Il brano, con oltre 18.000 download, raggiunge un disco d’oro. Il 2008 vede la sua quinta partecipazione al Festival di Sanremo, dove si classifica al secondo posto con il brano Il mio amico, dedicato a un amico gay della cantante. Il brano raggiunge la seconda posizione nella classifica dei singoli più venduti e viene certificato disco di platino. Nel corso del Festival, sempre sulla stessa canzone, duetta anche con Michael Bolton[20] e lo stesso duetto viene inserito nel repackaging di Mai dire mai, pubblicato il 29 febbraio, che nel frattempo ha superato le 100.000 copie e raggiunto anche il disco di platino.

    A marzo comincia il suo primo tour teatrale in tutta Italia, che riscuote grossi consensi, e il 17 maggio parte il tour estivo che conta oltre cinquanta date in tutta Italia più una in Svizzera (Zurigo), a settembre. Il 30 maggio viene estratto il nuovo singolo Mai dire mai. Il 7 novembre 2008 esce il singolo Profumo di mamma, il brano anticipa l’uscita del nuovo disco, avvenuta il 28 novembre, dal titolo Nel mondo delle donne, un concept album tutto incentrato sull’universo femminile. L’album viene certificato disco d’oro con oltre 60.000 copie vendute. Dal 30 gennaio entra in rotazione radiofonica il secondo singolo scelto per la promozione dell’album, Rose spezzate, brano di denuncia contro gli abusi sulle donne. Con questo singolo l’artista si unisce all’associazione Doppia difesa di Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno e, il 5 febbraio, in copertina su TV Sorrisi e Canzoni insieme alla stessa Hunziker, dichiara di voler devolvere i ricavati derivanti dal download del brano alla suddetta fondazione.

    Nel giugno 2009 contribuisce al megaconcerto allo stadio San Siro di Milano in favore delle vittime del Terremoto dell’Aquila del 2009. L’iniziativa benefica intitolata Amiche per l’Abruzzo è stata ideata da Laura Pausini e vede coinvolte altre cantanti femminili della musica italiana. Pur dando la sua adesione Anna Tatangelo non può però partecipare all’evento, il giorno 21 giugno, per motivi di salute. Il 27 novembre 2009 esce Q.P.G.A, album di Claudio Baglioni nel quale è presente il brano Due Universi cantato in duetto con la Tatangelo e Gigi D’Alessio. Nel 2010 la cantante partecipa, in veste di giudice, alla quarta edizione di X Factor: ad Anna Tatangelo viene affidata la categoria Donne 16/24, che guida con la collaborazione di Adriano Pennino come vocal coach. Il 10 dicembre 2010, insieme a Valeria Marini e Gigi D’Alessio, pubblica la compilation 3 x te, progetto il cui ricavato è destinato ad essere devoluto a favore delle associazioni Noi come voi, Doppia difesa e Amri. Nel 2011 Anna Tatangelo partecipa per la sesta volta al Festival di Sanremo con un brano di cui è coautrice, Bastardo: una ballata rock, con la quale arriva in finale e si classifica al nono posto. Le esecuzioni del brano sono le più seguite dai telespettatori dell’edizione 2011 secondo l’Auditel (con 17.088.000 contatti nella sola serata d’esordio) In contemporanea con la partecipazione al festival della cantante viene pubblicato, il 16 febbraio 2011, il quinto album dal titolo Progetto B.

    L’album contiene 12 inediti e la reinterpretazione di Mamma, il brano di Cesare Andrea Bixio scelto dall’artista per la serata speciale del festival per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Tra gli autori delle canzoni del disco compaiono Mario Biondi che firma Se e L’aria che respiro, quest’ultima cantata in duetto con la Tatangelo e pubblicata il 1º aprile come secondo singolo; e Renato Zero, autore della canzone Anna dedicata all’artista. Il 22 marzo la Mondadori pubblica l’autobiografia di Anna Tatangelo Ragazza di periferia. La mia piccola favola. Nel maggio dello stesso anno prende parte ai Wind Music Awards e ha inizio il tour. Il 24 giugno esce Sensi, il terzo singolo estratto da Progetto B, accompagnato da un videoclip diretto da Cosimo Alemà mostrato in anteprima sul sito dell’ANSA e diffuso dal 27 giugno. Nel 2012 partecipa come concorrente, in coppia con Stefano Di Filippo, dell’ottava stagione di Ballando con le stelle, il talent show di Rai Uno sul ballo condotto da Milly Carlucci con la partecipazione di Paolo Belli, dove si classifica al terzo posto e vince il Premio boogie woogie, che va ogni anno alla coppia che ha meglio eseguito il ballo. Partecipa anche a Ballando con te dove vince la sfida a squadre nel Team di Bobo Vieri e si classifica al secondo posto nella Coppa dei Campioni.