CARMEN CONSOLI

  • CARMEN CONSOLI

    CARMEN CONSOLI

    Carmen inizia giovanissima, a soli 13 anni, a suonare nei club di Catania insieme a gruppi più noti come gli Iris Monday e Moon Dog’s party.

    In seguito la giovane Carmen si sposta verso Roma per cercare di far arrivare i suoi pezzi alle case discografiche. Il suo nome arriva a Michele Santoro che la invita ad un tributo a Mia Martini, nel programma Tempo Reale. Partecipa anche a Battiato non Battiato, un altro tributo.

    Nel 1995, consigliata dal suo produttore Virlinzi, si presenta a Sanremo Giovanicon il brano Quello che sento. Riesce, nel 1996, ad accedere al Festival di Sanremoe porta il brano Amore di plastica e poco dopo esce il suo primo album, Due parole.

    Nel 1997 troviamo ancora la cantante al Festival di Sanremo con la canzone Confusa e felice. Nonostante non riceva molto successo di critica è invece molto apprezzata dal pubblico, e l’omonimo album diventa così disco di platino. La canzone diventa anche colonna sonora dello sport del profumo di RoccoBarocco.

    Nel 1998 Carmen realizza con Mario Venuti il brano Mai come ieri e nello stesso anno pubblica il suo terzo album, Mediamente Isterica.

    Nel 2000 Carmen è di nuovo al Festival di Sanremo con il brano In bianco e nero e nasce un nuovo album, Stato di necessità. Da questo album viene estratto anche il singolo Parole di burro. Un altro singolo, quello da cui prende il nome l’album, diventa colonna sonora del film di Muccino L’ultimo bacio. Grazie a questa occasione Stato di necessità diviene l’album di maggior successo di Carmen Consoli. La cantante decide dunque di approdare all’estero e realizza una versione francese dell’album.

    Nel 2001 Carmen è autrice del testo che Paola Turci presenta al Festival di Sanremo. Nello stesso anno è in concerto con Max Gazzè. Ancora nel 2001 Carmen realizza un concerto al teatro greco di Taormina e da questa esperienza nascono il Cd e il DVD L’anfiteatro e la bambina impertinente. Inoltre viene pubblicato da Giunti Editore  Quello che sento – Il mondo, i pensieri, la musica di Carmen Consoli. 

    Nell’ottobre 2002 esce l’album L’eccezione e Carmen realizza il suo primo tour Europeo. Viene estratto da questo disco il singolo Fiori d’arancio. Nel 2003 la cantante apre la propria etichetta, Due Parole, che diventa in seguito Narciso Records.

    Nel 2004 Carmen partecipa al  South By South West Festival,  in Texas. Nel 2005 è l’unica artista italiana a partecipare alle celebrazioni in onore dell’anniversario della scomparsa di Bob Marley, in Etiopia. Nell’aprile dello stesso anno Carmen è in America e si esibisce a Miami, New York e Chicago. Nello stesso periodo realizza la canzone che sarà parte della colonna sonora del film I giorni dell’abbandono.

    Nel maggio 2006, dopo 4 anni, pubblica il nuovo album, Eva contro Eva. Da qui viene estratto il singolo Signor Tentenna, presentato al Festivalbar. Nel 2008 conduce il tour L’anello mancante e nello stesso periodo cura le musiche per il film L’uomo che ama.

    Nel 2009 Carmen partecipa al brano Domani 21/04.2009, il progetto in aiuto alla popolazione abruzzese colpita dal terremoto. Nell’ottobre 2009 esce il nuovo album, Elettra. Da questo album è estratto il singolo Mio zio, brano vincitore di molti premi a causa del difficile tema trattato, le violenze di uno zio nei confronti di una bambina.

    Nell’ottobre 2010 Carmen pubblica il primo album raccolta della sua carriera, Per niente stanca, anticipato dal singolo in collaborazione con Tiziano FerroGuarda l’alba. Nel 2011 Carmen torna a Sanremo nella serata dei duetti al fianco di Battiato e Madonia. Nel 2012 è autrice del brano Un’altra estate per Nina Zilli.

    Dopo una pausa, nel gennaio 2015, pubblica il nuovo album, L’abitudine di tornare. Nell’agosto del 2015 partecipa al Meltdown festival come unica artista italiana. Nell’estate 2016 è la prima donna scelta come maestro concertatore per il festival La notte della Taranta.

    Nel gennaio 2017 Carmen collabora con Tiziano Ferro al brano Il conforto e nella primavera inizia il tour teatrale Eco di sirene. Nell’aprile 2018 esce il singolo Uomini topo e nello stesso mese viene pubblicato l’album live Eco di sirene.